Print

Azioni e Campagne

SAN VALENTINO SOLIDALE

AL VIA LA RACCOLTA FONDI “DAL BASSO”

PER UNA CAMPAGNA NAZIONALE

CONTRO LO SFRUTTAMENTO E L'ABUSO DI PESTICIDI

NELLE PIANTAGIONI DI FIORI DI TUTTO IL MONDO

In occasione della festa di San Valentino 2012, il Movimento “Fiori e Diritti” lancia una raccolta fondi “dal basso” per finanziare una campagna nazionale di sensibilizzazione

sulle condizioni di lavoro e sull'abuso di pesticidi nelle piantagioni floricole di tutto il mondo.

L'obiettivo è raccogliere 25mila euro entro il 14 febbraio 2013

grazie al contributo di 2500 sostenitori che decideranno di donare 10 euro

per la realizzazione della “Fair Flower Day”

Genova, 14 febbraio 2012 - Per la prima volta in Italia un sito di “crowdfunding” (dall'inglese crowd, folla e funding, finanziamento) viene utilizzato per avviare una raccolta fondi dal basso per finanziare una campagna in difesa dei diritti umani. L'iniziativa, lanciata dal movimento “Fiori e Diritti”, coinvolgerà 30 organizzazioni in oltre 100 punti informativi in Italia e ha l'obiettivo di raccogliere 25mila euro per finanziare il “Fair Flowers Day” del 14 febbraio 2013, che segnerà l'inizio della campagna di sensibilizzazione che denuncia le inaccettabili condizioni di lavoro nelle piantagioni di fiori e le problematiche ambientali conseguenti all’uso dei prodotti chimici e al consumo dei acqua.

In occasione del giorno di San Valentino 2012, il movimento “Fiori e Diritti” lancia la prima iniziativa di raccolta fondi su un sito di crowdfunding italiano per la realizzazione di una campagna in difesa dei diritti delle persone e dell’ambiente. Più di 30 organizzazioni del commercio equo e solidale di tutta Italia hanno già manifestato la propria disponibilità a realizzare in 100 punti vendita delle iniziative di sensibilizzazione per informare i cittadini sui temi della campagna e invitarli a contribuire con una quota di 10 euro.

Attraverso mostre, volantini e video, chi passerà vicino ad uno di questi 100 punti informativi potrà comprendere perché la produzione floricola a livello mondiale deve diventare più sostenibile e potrà firmare le petizioni per chiedere un cambiamento ai protagonisti della produzione e della vendita di fiori.

La campagna di sensibilizzazione verrà poi lanciata ufficialmente il 14 febbraio 2013, per il “Fair Flower Day” (la giornata del Fiore Giusto), e per la prima volta in Italia sarà finanziata “dal basso” grazie al contributo di 2.500 cittadini che doneranno 10 euro attraverso il sito “Produzioni dal basso“ utilizzando il link http://www.produzionidalbasso.com/pdb_881.html.

Solo se si raggiungerà l’obiettivo dei 2.500 sottoscrittori – necessari per arrivare a 25mila euro - verrà chiesto ai donatori di inviare effettivamente il denaro all’Organizzazione locale di riferimento che organizza sul territorio la campagna e che sarà responsabile della realizzazione e della diffusione dei materiali informativi. Mancano dunque 260 giorni per raggiungere l’obiettivo e organizzare in tempo la campagna per il 14 Febbraio 2013, un countdown segnala nella pagina del progetto il tempo che rimane per aderire.

Come faceva dire Saint-Exupéry al suo Piccolo Principe?

“è il tempo che hai dedicato alla tua rosa, che la rende così speciale”

 

DONAZIONI CAMPAGNA

http://www.produzionidalbasso.com/pdb_881.html